Follow Us Join us on Facebook Join us on Linkedin Join us on Twitter Join us on Google+ Join us on Printrest We are on Visit Gozo

Lantern Point

Isola di Gozo – Immersioni: Lantern Point

È una spettacolare immersione, nel canale fra Comino e Malta.
La punta estrema sud-occidentale di Comino è chiamata Ras-I-Irquieqa (Il promontorio della lanterna), da cui il nome del sito. Qui si trova un faro in miniatura di circa 2 metri d’altezza, con una luce di avvertimento per le navi di passaggio. Sotto a questo faro avrà inizio l’immersione, che dovrà essere supportata dalla nostra barca attrezzata Divemania, ancorata su una sorta di “altopiano calcareo” a circa 7 metri di profondità.

Isola di Gozo – immersioni: Lanter Point- il percorso
Lasciata la barca, si scende lungo la linea di ancoraggio verso la parete di rocciosa di Comino. A volte si può trovare una leggera corrente, in ogni caso facilmente gestibile.
Una volta raggiunta la parete di roccia, si inizia l’immersione con l’ingresso in un camino che scende verso il basso, attraverso l’altopiano calcareo, ed esce a 16m di profondità. Il tunnel è abbastanza grande da consentire ai subacquei manovre abbastanza agevoli senza dover toccare le pareti laterali. Non appena si raggiunge il fondo bisogna girare a sinistra. Qui si trovano vermi dal ciuffo bianco (Protula tubularia) e moltissimi vermecane (Hermodice carunculata). Il pavimento di ghiaia all’ingresso della caverna ospita un piccolo gruppo di Spatanghi, una varietà di riccio marino (Spatangus purpureus). Stelle marine spinose (Marthasterias glacialis) abbondano sugli enormi massi esterni che scendono in profondità. Questi massi hanno anche dato vita a notevoli caverne che si possono attraversare nel corso dell’immersione, rendendola una delle immersioni più affascinanti tra quelle possibili all’Isola di Gozo.
Una volta usciti dal tunnel, bisogna seguire il reef verso ovest, girando attorno al promontorio. Lungo la strada è assolutamente consigliabile esplorare le altre sporgenze e nuotare attraverso le fenditure degli enormi massi appena fuori la parete del reef.
Le rocce più profonde ospitano alcune cernie di grandi dimensioni, anche se tendono ad essere molto timide nei confronti dei sub; ma forse è proprio per questo che hanno avuto modo di crescere così tanto!
Dopo aver esplorato la scogliera attorno al promontorio, si può risalire ad una profondità minore e rintracciare la via di ritorno verso l’altopiano calcareo, facendo una sosta di sicurezza sotto la barca.

Dove si trova:
Sul lato meridionale del fanale, posto a sud ovest di Comino. Nel canale tra Comino e Malta.

Come ci si arriva:
In barca. Il St Andrew’s Divers Cove di solito organizza la visita a questo sito partendo dal porto di Mgarr, in modo da rendere molto breve il tragitto.

Condizioni:
Sito esposto, l’immersione può risultare difficile in condizioni meterologiche non ottimali.

Profondità media:
18 metri

Profondità massima:
oltre i 50 metri

Visibilità media:
oltre i 30 metri

Per vedere ulteriori dettagli sugli altri numerosi siti d’immersione all’isola di Gozo ritorna alla nostra home page